Assistenza clienti:
Articolo Blog
media

Cenone in vista? Consigli per digerire bene

Quando arriva il Natale, siamo in tanti a non riuscire a trattenerci e ad esagerare, e ci ritroviamo a fine pasto con non poche difficoltà di digestione. Quando ciò accade, l’eccesso di cibo porta ad accusare quella pesantezza sintomo della dispepsia, ovvero di una digestione che trova molte difficoltà nel metabolizzare tutto ciò che abbiamo assunto.

Per digerire bene a Natale è importante assumere alcuni comportamenti benefici, già mentre mangiamo. Vediamoli insieme.

Come digerire bene a Natale?

Iniziamo da coloro che già sanno che, tra Natale e Capodanno, spesso vanno incontro a difficoltà digestive. Quando si sa di essere predisposti a tali disturbi, è bene:

  • Masticare piano e non parlare a bocca piena per evitare di ingerire molta aria.
  • Non esagerare o evitare le fritture, che sono meno digeribili, e le pietanze ricche di grassi che riducono la velocità con cui lo stomaco si svuota, causando pesantezza e gonfiore.
  • Nei giorni precedenti al cenone, mangiare meno, ma più volte al giorno, evitando zuccheri superflui (da bevande e dolci).
  • Non andare a letto subito dopo il cenone, per scongiurare un rallentamento o un blocco digestivo notturno.

Per favorire la digestione, è possibile anche rifarsi ad alcuni alimenti come:

  • la rucola, che corrobora la secrezione dei succhi gastrici e l’eliminazione dei gas intestinali in caso di difficoltà digestive;
  • le mele, ottime per supportare il corretto svolgimento delle funzioni che hanno luogo nel tratto gastrointestinale;
  • lo zenzero, che stimola i processi digestivi, muovendo i gas intestinali e supportando la produzione di succhi gastrici;
  • il limone, che fa aumentare la produzione di bile da parte del fegato, oltre che apportare diversi sali minerali e vitamine, essenziali per disfarsi delle tossine.

Posso assumere degli integratori per digerire meglio?

Assolutamente sì!

Anzi, il nostro consiglio, prima di ricorrere ai farmaci che favoriscono la digestione, è quello di provare gli integratori per supportare la digestione: parliamo delle soluzioni più avanzate e meno invasive che aiutano a sentirsi meglio.

Gli integratori, infatti, puntano a sostenere il modo in cui funziona il nostro corpo e non semplicemente a risolvere il disturbo in via momentanea. Basta chiedere a un farmacista per scoprire quale integratore fa più al caso proprio.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.