Assistenza clienti:
Articolo Blog
media

Fermenti lattici: cosa sono e quando assumerli

Quando parliamo di fermenti lattici ci riferiamo a quei batteri che, una volta assunti tramite l’alimentazione o l’integrazione, arrivano intatti fino all’intestino e aiutano a ristabilire l’equilibrio del microbiota intestinale (quando necessario), che è parte integrante del microbiota umano, ovvero di quell’insieme di batteri benefici che aiutano a restare in salute.

Quando assumerli?

Integrare la propria alimentazione con i fermenti lattici è importante su base quotidiana, per restare in salute, e può essere di grande supporto anche in diversi momenti, come:

  • quando si presentano irregolarità o altri disturbi del tratto intestinale;
  • per curare infiammazioni che affliggono il cavo orale;
  • in caso di gonfiore addominale;
  • per rinforzare le difese immunitarie;
  • in caso di terapia antibiotica;
  • in caso di spossatezza;
  • per arginare o curare candida e cistite;
  • lungo il corso di terapie dermatologiche.

I fermenti lattici aiutano l'intestino a supportare e a ritrovare il proprio equilibrio nei momenti di stress e risultano fondamentali quando si modifica la propria alimentazione quotidiana, oppure quando c’è bisogno di ovviare a disturbi quali diarrea e vomito.

Quando ci si avvicina alle stagioni fredde, e al pericolo di contrarre i malanni di stagione, i probiotici presenti negli integratori di fermenti lattici hanno la capacità di aderire all'epitelio intestinale dove producono principi antimicrobici che ostacolano l’azione degli agenti patogeni.

Come assumerli?

I fermenti lattici si trovano, oltre che negli integratori, nei prodotti a base di latte fermentato e negli alimenti fermentati come il kefir e alcuni tipi di tè.

Per la salute dell’intestino, integrare i fermenti lattici dà manforte nel supportare il benessere della flora batterica intestinale: gli integratori apportano bifidobatteri, streptococchi e lactobacilli, fermenti lattici vivi ad azione probiotica che riportano l'equilibrio nella flora batterica intestinale.

I fermenti lattici sono quindi fondamentali per mantenere l’equilibrio tra i batteri e risultano utili quando si verificano alterazioni che possono aprire la strada a diversi patogeni, consentendo loro di proliferare e arrecare disturbi che interessano prima l’intestino e possono, poi, andare a intaccare la salute di altre parti del corpo.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure chiedere semplici delucidazioni, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di risponderti.