Assistenza clienti:
Articolo Blog
media

Intolleranza al lattosio, quali integratori utilizzare

L’intolleranza al lattosio consiste nell’incapacità di digerire correttamente il lattosio, lo zucchero contenuto nel latte, ed è causata da una presenza insufficiente dell’enzima lattasi.

L'intolleranza al lattosio in età adulta è evolutivamente parlando il caso normale: Il corpo di un neonato produce lattasi per digerire il latte materno; tuttavia, man mano che il bambino cresce, la produzione di lattasi diminuisce fino a quando non si arresta completamente.

Cosa succede, quindi, nelle persone intolleranti al lattosio?

Manca l’enzima lattasi, l'enzima necessario per digerire lo zucchero del latte nel nostro corpo. Se questo enzima manca, il consumo di latticini porta a una serie di disturbi gastrointestinali e a una conseguente alterazione della flora batterica.

Saper riconoscere e gestire questa condizione diventa, quindi, fondamentale per il proprio benessere e la propria salute.

Esistono, tuttavia, degli integratori specifici per chi è intollerante al lattosio: si tratta di integratori di lattasi, i quali contengono l’enzima mancante o parzialmente funzionante che, se assunti poco prima dell’ingestione dell’alimento contenente lattosio, permettono di digerire quest’ultimo.

Gli integratori di lattasi sono molto utili per le persone che non riescono a digerire il lattosio. Sono utili per concedersi uno strappo alla regola o quando non siamo sicuri di ciò che ci accingiamo a mangiare, quindi il loro utilizzo è legato al consumo dei pasti contenenti lattosio, anche se è bene ricordarlo, non curano l’intolleranza al lattosio!

La durata d’azione dell’enzima non è fissa, è soggettiva, dipende dal proprio tempo di svuotamento gastrico che a sua volta dipende da vari fattori come se il cibo è solido o liquido, dalla combinazione degli alimenti, dal tipo di alimento se ricco di grassi o di zuccheri o di carboidrati, dalla propria velocità di masticazione, dall’acidità di stomaco e dalla motilità intestinale ecc.

In ogni caso l’azione non è lunga più di 1-2 ore circa dall’assunzione dell’alimento contenente lattosio. Per questi motivi e fattori sopraindicati, la reazione a questi integratori è abbastanza soggettiva.

Gli integratori di lattasi si possono acquistare principalmente in farmacia ed in parafarmacia e non necessitano di prescrizione medica.

Se si sospetta un’ intolleranza al lattosio, ad ogni modo, è sempre opportuno rivolgersi al proprio medico di base, il quale se lo riterrà opportuno vi consiglierà di sottoporvi all’esame diagnostico più diffuso per accertare l’intolleranza al lattosio: il test del respiro o breath test, un esame non invasivo che consiste nell’analisi dell’aria espirata dal soggetto prima e dopo la somministrazione di una dose di lattosio.