Macchie scure: parliamo di iperpigmentazione della pelle

Le macchie scure, conosciute anche come iperpigmentazione della pelle, possono essere scatenate da numerosi fattori. Tra questi ultimi è da menzionare l’età. Questo inestetismo è sovente associato al processo d’invecchiamento, ma è stato dimostrato che le macchie possono comparire anche durante l’adolescenza.

A cosa è dovuta l’iperpigmentazione della pelle?

L'iperpigmentazione è causata da eccessiva produzione di melanina in alcune aree del corpo. Questo processo si verifica in presenza di alcuni fattori, quali:

• Esposizione solare: è la causa principale delle macchie scure, visto che la luce del sole stimola la produzione di melanina. Quest’ultima, infatti, agisce come schermo naturale della cute per proteggerla dai raggi UV. Un’esposizione prolungata al sole, però, favorisce l’inestetismo che, nel tempo, può dar luogo a patologie quali lentiggini, melasma e iperpigmentazione post-infiammatoria;

• Squilibri ormonali: sono la causa del melasma, un singolare caso di iperpigmentazione. È particolarmente comune fra le donne e gli esperti ritengono che si manifesti quando gli ormoni femminili stimolino la produzione eccessiva di melanina, favorita dall'esposizione al sole. Anche l'iperpigmentazione del labbro superiore può essere attribuita a causa di scompensi ormonali;

• Genetica: se in famiglia sono presenti casi di iperpigmentazione, sarà più probabile essere esposti al fenomeno; • Patologie varie: tra queste vi sono le malattie autoimmuni e gastrointestinali, disordini metabolici e mancanza di vitamine;

• Effetti collaterali dovuti all’assunzione di alcuni medicinali: è questo il caso dei chemioterapici, degli antibiotici, degli antimalarici, degli anti-epilettici, etc.

• Dermatite da fotocontatto: questa patologia è provocata, solitamente, da henné e tatuaggi.

Come rimediare alle macchie scure?

La prima cosa da fare quando compaiono macchie scure sulla cute è andare dal dermatologo per capire se si tratta effettivamente di iperpigmentazione o di qualche altro disturbo. Dopo una scrupolosa visita, lo specialista potrà prescrivere le cure adatte al soggetto.

Tra i numerosi trattamenti per debellare l’inestetismo vi sono peeling all’acido glicolico o applicazioni di creme schiarenti.

Esistono, comunque, numerosi rimedi fai da te a cui è possibile fare ricorso, come:

• Succo di limone: ne bastano poche gocce la sera prima di addormentarsi: i risultati saranno veloci;

• Bicarbonato di sodio: utile per esfoliare la pelle e attenuare le macchie. Basta preparare una pastella composta da acqua tiepida e bicarbonato che va applicata sui punti da trattare per circa 10-15 minuti prima del risciacquo;

• Oli essenziali: aggiungere una goccia di olio essenziale di carota e una goccia di olio essenziale di sedano direttamente nel barattolo della crema viso è un ottimo rimedio per prevenire la comparsa delle macchie su tale zona;

• Aloe Vera: utile in caso di macchie scure provocate da un’eccessiva esposizione al sole;

• Amido di mais: è una sostanza così delicata che può essere usata anche sulla cute dei bambini. Anche qui si basta comporre una pastella e applicarla a mo’ di impacchi sulle zone da curare per circa 15 minuti; • Olio di rosa mosqueta: è un olio vegetale derivato dall'omonimo fiore efficace per prevenire le rughe, ma anche per scongiurare la comparsa di macchie scure.

Menu