Tosse grassa e secca: quali differenze?

La tosse è un sintomo che indirizza verso altri disturbi da monitorare con attenzione. È il segnale d’allarme che l’organismo lancia quando qualcosa non va.

Parliamo di un riflesso incondizionato con lo scopo di difendere l’organismo che si attiva quando si verifica un’irritazione o un’infiammazione delle vie respiratorie causate da corpi esterni. Tale meccanismo non deve essere trascurato ma, anzi, va tenuto sotto controllo medico.

Possiamo classificare il fenomeno in:

• Tosse grassa: si caratterizza per la presenza di espettorato in grandi quantità;

• Tosse secca: è fine a sé stessa e si manifesta a causa di irritazioni.

Quali funzioni ha la tosse per l’organismo?

La tosse libera le vie respiratorie da corpi estranei che tentano di soffocarle. Ecco perché è un gesto inconsulto del corpo, proprio come respirare, deglutire e battere le palpebre.

I fattori che scatenano la tosse possono essere:

• Batteri e virus;

• Inalazione di fumo di sigaretta o di sostanze irritanti;

• Malattie dei bronchi;

• Insufficienza cardiaca;

• Neoplasie a faringe e bronchi.

A volte potrebbe trattarsi anche di un particolare stato psicologico: in quel caso, ci riferiamo alla tosse isterica.

Esistono terapie specifiche contro la tosse?

La tosse può avere diverse origini ed è per questo che serve sempre il parere del medico.

Se alla tosse si accompagnano i seguenti sintomi, ricorda di chiamare immediatamente i soccorsi:

• rigonfiamento delle vene del collo;

• fame d'aria e sensazione di non riuscire a respirare;

• cambiamento del colore della pelle, che diventa bluastro;

• attacchi d'asma;

• febbre.

Posto che l’automedicazione non è mai una strada percorribile, il medico potrebbe prescrivere alcuni farmaci come:

• antistaminici e cortisonici per la tosse allergica;

• antibiotici per la tosse batterica;

• mucolitici ed espettoranti per debellare la tosse grassa.

Menu