Assistenza clienti:
Articolo Blog
media

Creatinina: a cosa serve e quando assumerla

La creatinina è una sostanza chimica di scarto prodotta nei muscoli capace di migliorare la resistenza fisica e la forza muscolare, scopri a cosa serve e quando assumerla!

È filtrata dai reni e viene espulsa in parte attraverso le urine. Se i reni non funzionano correttamente, la quantità di creatinina nel sangue aumenta poiché non viene eliminata.

Valori alti possono essere causati da insufficienza renale, eccessi sportivi, ustioni, diabete e ipertensione. Anemie, atrofia muscolare e stati debilitativi possono essere causa invece di livelli bassi di creatinina.

Le ragioni principali per cui viene prescritto il test della creatinina sono:

  • Monitorare la funzionalità dei reni;
  • Diagnosticare l’eventuale presenza di patologie correlate;
  • Monitorare il trattamento e il decorso delle patologie renali.

La quantità di creatinina presente nel sangue dipende dal sesso, dal peso, dall’età. Negli uomini i livelli sono più elevati che nelle donne o nei bambini, inoltre, la quantità di creatinina nel sangue aumenta con l'ampiezza della massa muscolare.

La misura avviene in due modi: attraverso le analisi del sangue (creatinemia) e quelle delle urine (creatininuria).

Negli adulti, i valori normali variano da 0,6 a 1,3 mg/dl e quando vengono riscontrati valori superiori significa che il rene non è stato in grado di depurare adeguatamente il sangue dalla creatinina. Solitamente chi fa un intenso lavoro muscolare ha dei valori più alti di creatinina.

Quando la creatinina è in alte concentrazioni può causare insufficienza renale.

L’insufficienza renale è una condizione in cui i reni non riescono a funzionare adeguatamente e non sono in grado di eliminare le scorie presenti nel sangue. Quando si sviluppa lentamente viene definita cronica, invece, quando si sviluppa rapidamente, è definita acuta.

Nel caso in cui dalle analisi dovessero risultare dei valori alti di creatinina, può essere utile seguire alcuni consigli come: limitare gli sforzi fisici e l’attività fisica intensa; bere molta acqua (circa 2 litri); evitare l’assunzione di zuccheri raffinati; bevande con caffeina e alcolici; ridurre il consumo di proteine animali nella dieta, come carne rossa e formaggi; aumentare il consumo di frutta e verdura e ridurre l’uso di sale.

Quando assumerla

La creatinina può essere un alleato prezioso per potenziare le prestazioni sportive del 15%. Esistono tante forme di creatina da quella in polvere, quella liquida, quella effervescente.
Essa va assunta preferibilmente insieme a succhi di frutta, 3 g al giorno prima dell’allenamento.
Tuttavia, è sempre consigliabile chiedere consiglio al medico curante per valutare dosi e modalità di assunzione.