Assistenza clienti:
Articolo Blog
media

Gambe gonfie in estate cosa fare e perché

Senso di pesantezza, tendenza al gonfiore delle caviglie, indolenzimento, formicolio sono disturbi che si presentano maggiormente in estate. Sono soprattutto le donne ad accusare questi sintomi che troppo spesso vengono trascurati.
Tra i fattori scatenanti vi sono le temperature elevate, la sedentarietà, indumenti troppo stretti, ma a volte in aggiunta a questi vi sono dei veri e propri difetti di circolazione a carico del sistema venoso e linfatico. In questo caso il consiglio è quello di rivolgersi a centri qualificati per la giusta diagnosi.

Accorgimenti per evitare il gonfiore alle gambe:


- Evitare di stare per molte ore fermi, in ambienti caldi, seduti o in piedi.
Quando si è seduti, non accavallare le gambe a lungo, per evitare pressioni sulle cosce che ostacolano la circolazione. Alzarsi ogni tanto dalla scrivania e compiere qualche passo per stimolare la circolazione.
- Prediligere il movimento, andare in bicicletta, nuotare o semplicemente camminare.
- Durante la giornata bere acqua o tisane per mantenere sempre una buona idratazione.
-
Evitare cibi troppo salati.
Evitare di surriscaldare le gambe quando si prende il sole, non coprire le gambe con un telo, pensando di proteggerle dal sole, meglio bagnarle frequentemente.
- Durante il giorno e la sera bagnare le gambe con acqua fredda, riattivando la circolazione e procura una sensazione di benessere.
- Le calze a compressione, controllano il gonfiore indirizzando i liquidi verso il basso.

Accanto a questi accorgimenti, ci sono anche degli esercizi che si possono fare per ridurre e prevenire la sensazione di gonfiore o di pesantezza alle gambe:
- camminare almeno mezz’ora al giorno, nelle ore meno calde: camminare a passo regolare per almeno 30 minuti riattiva la circolazione e favorisce la pompa plantare che assicura il giusto ritorno linfatico e venoso verso il cuore.

- A fine giornata sdraiarsi a terra o sul letto e a piedi nudi, appoggiare le gambe sul muro, formando un angolo di 90°: camminare sulla parete, dall’alto verso il basso. Terminare l’esercizio con le gambe appoggiate al muro per 10 minuti.

Alcuni rimedi veloci per gambe gonfie:
- Bagno di sale. Immergere le gambe per 15-20 minuti in acqua tiepida con sali di Epsom aiuta a rilassare i muscoli e alleviare il gonfiore.
- Massaggio, massaggiare le gambe aiuta a ridurre le sensazioni dolorose e a favorire il rilassamento generale.